I nuovi Huawei P30 e P30 Pro

Come sono e cosa fanno gli smartphone presentati a Parigi, che faranno concorrenza ai Galaxy di Samsung e agli iPhone di Apple

26

Huawei ha presentato i suoi nuovi smartphone Huawei P30 e P30 Pro nel corso di un evento speciale organizzato oggi a Parigi, con particolare attenzione per il mercato europeo, uno dei suoi più importanti dopo quelli asiatici. L’azienda cinese è il secondo produttore di smartphone al mondo dopo Samsung e prima di Apple, ma negli ultimi tempi è finita sotto l’attenzione dei media e dei governi soprattutto per le accuse di spionaggio per conto del governo cinese da parte degli Stati Uniti, nella costruzione delle nuove reti mobili ad alta velocità 5G. Huawei respinge da tempo queste accuse, per le quali non sono state ancora prodotte prove concrete, e ha fatto causa al governo statunitense che ha bloccato la vendita dei suoi prodotti. La presentazione di oggi è stata interamente dedicata ai due nuovi telefoni, che faranno diretta concorrenza agli iPhone XS di Apple e ai Galaxy S10 di Samsung.

Huawei P30 e P30 Pro
Il modello più piccolo dei due smartphone presentati oggi, il P30, ha uno schermo OLED da 6,1 pollici con una risoluzione da 2340×1080 pixel. Lo schermo ha una cornice minima, ma s’interrompe comunque per qualche millimetro nella parte superiore per ospitare la fotocamera frontale.PUBBLICITÀ

La variante più grande, il P30 Pro, ha invece uno schermo da 6,47 pollici con una risoluzione da 2340×1080 pixel. Lo schermo non ha una cornice ed è lievemente curvato ai margini.

Entrambi i telefoni hanno un sensore al di sotto dello schermo per il riconoscimento delle impronte digitali, per sbloccarli senza dovere inserire il codice. Sempre sotto lo schermo è stato inserito un amplificatore per la riproduzione del suono, che secondo Huawei offre una maggiore fedeltà rispetto ai sistemi classici, di solito collocati lateralmente.

Tutti e due gli smartphone sono isolati per la polvere e resistenti all’acqua. Sono disponibili nei colori azzurro (“Breathing Crystal”), arancione (“Amber Sunrise), bianco (“Pearl White”), nero e blu (“Aurora”).

Gli Huawei P30 e P30 Pro utilizzano un processore Kirin 980 dell’azienda di Taiwan TSMC e una scheda grafica dedicata, utile soprattutto per le elaborazioni 3D. Il P30 ha una RAM di partenza da 6 GB e 128 GB di memoria interna, che può essere espansa con una scheda aggiuntiva. Il P30 Pro ha invece 8 GB di RAM ed è disponibile con memoria da 128, 256 o 512 GB a seconda delle configurazioni.

Su entrambi i dispositivi è installato il sistema operativo Android 9 Pie, con un’interfaccia grafica e alcune funzionalità aggiuntive installate da Huawei.

Fotocamera
Huawei negli ultimi anni ha dimostrato di avere particolare attenzione per le fotocamere nei suoi smartphone, soprattutto per quelli di maggior pregio. Lo sviluppo delle fotocamere è realizzato in collaborazione con Leica, la storica azienda produttrice di macchine fotografiche in Germania.

Nella parte posteriore del P30 ci sono tre diverse fotocamere: una da 40 megapixel, una da 16 megapixel con grandangolo e una da 8 megapixel per lo zoom fino a tre ingrandimenti ottici. Il telefono può utilizzare in combinazione le varie fotocamere, per realizzare un’immagine.

Sul nuovo Huawei P30 Pro le fotocamere posteriori sono invece 4. Una da 40 megapixel, una da 20 megapixel con grandangolo, una da 8 megapixel e un’ulteriore fotocamera con lenti per zoom da 5 ingrandimenti. Questa soluzione consente di scattare fotografie di particolari distanti, con un risultato più soddisfacente dei normali zoom digitali, anche se la resa non è sempre molto nitida. Entrambi i sensori possono utilizzare una combinazione dei loro zoom ottici e digitali per ottenere ulteriori ingrandimenti: il P30 fino a 30, il P30 Pro fino a 50.

Video incorporato

Huawei Mobile?@HuaweiMobile

A telescope in your pocket. SuperZoom Lens with 10x Hybrid Zoom means you can capture details from afar, without losing quality. #HUAWEIP30Pro #RewriteTheRules23514:34 – 26 mar 2019104 utenti ne stanno parlandoInformazioni e privacy per gli annunci di Twitter

I sensori delle fotocamere sono più grandi, quindi predisposti per raccogliere più luce. Un sistema ad “alta sensibilità” consente di scattare fotografie anche in scarsa condizione di luce (ISO 409600).

Huawei P30 Pro

Batteria
Entrambi i modelli hanno batterie con una capacità sufficiente per durare per l’intera giornata. Il P30 ha una batteria da 3.650 milliampereora, mentre sul P30 Pro è da 4.200. La differenza è dovuta alla maggiore disponibilità di spazio sul secondo modello, essendo più grande, e al tempo stesso dalla necessità di alimentare uno schermo di maggiori dimensioni. La batteria del P30 Pro si carica al 70 per cento in 30 minuti circa, con la funzione di ricarica veloce.

Concorrenza
I nuovi Huawei P30 e 30 Pro faranno concorrenza ai Samsung Galaxy S10 e S10+ presentati a febbraio e da poco in vendita anche in Italia. Samsung è il primo produttore di smartphone in Italia e da sola copre circa un terzo dell’intero mercato, grazie ai numerosi accordi con gli operatori telefonici per la vendita dei suoi modelli delle serie Galaxy e non solo. Seguono Apple e Huawei quasi alla pari, con il 25 per cento circa ciascuno del mercato. Huawei ha aumentato sensibilmente la propria presenza in Italia, grazie a una politica di prezzi più vantaggiosi, resa possibile dalla rinuncia ad alti margini di guadagno.

Prezzi e disponibilità
Lo smartphone Huawei P30 è disponibile in Italia da oggi al prezzo di partenza di 799 euro, mentre il P30 Pro al prezzo di 999 euro.

Share this post: